Antonio

Significato: che combatte, affronta, precede
Origine: etrusca
Onomastico: 17 Gennaio
Corrispondenze: Segno Zodiacale dello Scorpione
Numero portafortuna: 6
Colore: giallo
Pietra: rubino
Metallo: ferro

E’ il terzo nome maschile per diffusione in Italia e trae origine dal nome della gens latina Antonia, di probabile derivazione etrusca. Dal Rinascimento in poi il suo significato è stato erroneamente collegato alla parola greca anthos (fiore). Numerosissime le varianti: Antuono, Antonello, Antonico, Tonio, Toni, Totò, Tonino e i femminili Antonella, Antonietta, Tonia, Tonina. Il culto cattolico festeggia numerosissimi santi con questo nome, tra cui si ricordano s. Antonio abate, eremita e asceta cristiano in Egitto, fondatore delle comunità di eremiti, onorato come protettore degli animali, dei fornai, dei droghieri e dei salumieri; s. Antonio da Padova (1195-1231), padre della Chiesa, francescano, famoso predicatore e taumaturgo, protettore dei poveri e degli oggetti smarriti, che si festeggia il 13 giugno; il vescovo di Bobbio, Antonio Maria Gianelli, fondatore dell’Ordine delle Figlie di Maria Santissima dell’Orto; s. Antonio Claret, patrono degli editori e dei librai; il confessore Antonio Maria Zaccaria, fondatore dei Chierici di s. Paolo e delle Vergini Angeliche a Cremona. Di- versi sono quindi i giorni del calendario in cui il nome Antonio viene festeggiato: il 9 e il 12 gennaio, il 6, 7, 12, 14 febbraio, il 16 marzo, il 9 aprile, il 7 giugno, il 5, 19, 24, 28 luglio, il 14 agosto, il 23 settembre, il 18 e il 24 ottobre, il 7 novembre, il 15 e il 28 dicembre. Numerosi personaggi di grande fama portano questo nome: l’oratore romano Marco Antonio (143-87 a. C.), celebrato da Cicerone; il gene- rale e uomo politico romano Marco Antonio (82-30 a. C.), nipote e luogotenente di Giulio Cesare, amante e sposo di Cleopatra; i musicististi Vivaldi (1678-1742), Salieri (1750-1825), Stradivari (1643- 1737), Dvorak (1841-1904); i pittori Antonello da Messina (1430- 1479), Antonio Canal detto’il Canaletto'(1697-1768), A. Allegri detto’il Correggio'(1489-1534); lo scultore Canova (1757-1822); gli scrittori Fogazzaro, Cechov, Saint Exupèry; l’architetto Antonio da Sangallo. Concentra in sè tante virtù: tenacia, forza, coraggio, vitalità, volontà di imporsi. E’ un lottatore nato e ama incommensurabilmente la vittoria. E’ altresì un dominatore anche con le donne che ama e alle quali resta fedele. Non è mai pago, supera una sfida e già pensa alla prossima… che fatica vivere accanto a uno spirito tanto indomito che rifiuta i limiti e non accetta confini di nessun genere!