Augusta

Significato: consacrato dai sacerdoti, onorabile
Origine: latina
Onomastico: 7 Maggio
Corrispondenze: Segno Zodiacale del Leone
Numero portafortuna: 4
Colore: arancio
Pietra: topazio
Metallo: oro

Il nome è nato in qualità di appellativo, dato dal senato romano a gaio Giulio Cesare Ottaviano (63a. C. – 14 d. C.) con il significato di “onorato” e fu poi dato a tutti gli imperatori successivi. Il termine romano è affine a quello greco Sebastos, cioè degno di grande venerazione. In onore dell’imperatore Augusto è stato successivamente così chiamato l’ottavo mese dell’anno. Si è distribuito largamente in Italia, soprattutto nel Centro e al Nord, ma in particolare nella zona di Potenza. Augusto è stato un nome portato da filosofi, come il francese dell’Ottocento Comte e l’italiano Del Noce; al pittore francese Renoir (1841 – 1919). La Chiesa onora s. Agostino, vescovo di Ippona, filosofo e dottore della Chiesa, autore delle Confessioni e del De civitate Dei, e, al femminile, s. A. di Treviso, il 7 marzo. S. A. di Ippona è considerato patrono dei tipografi, dei filosofi, degli scrittori e degli editori. Grandi doti, lucidità, piena coscienza delle proprie capacità, ambizione, disprezzo per l’adulazione, lungimiranza in tutte le questioni filosofiche e cerebrali, fanno di chi porta questo nome un uomo destinato al successo. Non particolarmente attaccato ai sentimenti, A. non rischierebbe mai di immischiarsi in frivole relazioni amorose mettendo a repentaglio una vita serena e appagante.