Enea

Significato: lodato, approvato
Origine: greca
Onomastico: 15 Novembre
Corrispondenze: Segno Zodiacale dei Pesci
Numero portafortuna: 6
Colore: giallo
Pietra: rubino
Metallo: oro

L’antico nome greco Aineias, latinizzato in Aeneas, era popolarmente interpretato con il significato derivato da ainos (‘terribile, che incute paura’), ma alla base del nome personale esiste anche un’etimologia pregreca di significato incerto, forse dal nome di Aina, ossia Afrodite, divinità dell’amore: il nome potrebbe significare, quindi, anche’figlio di Aina’. L’uso, dal Medioevo, riprende comunque il nome dell’eroe troiano figlio del re Priamo e della dea Afrodite, fondatore della stirpe da cui sarebbero discesi i Romani. Il nome è già presente nell’Iliade di Omero, ma si è diffuso soprattutto attraverso la lettura dell’Eneide di Virgilio, distribuendosi in tutta Italia, con maggiore frequenza nel Nord e in Emilia Romagna. Nel Settecento la fortuna del nome aumentò grazie al melodramma di P. Metastasio “Didone abbandonata”, di cui Enea è il protagonista maschile. La Chiesa festeggia il beato Enea di Faenza dei Servi di Maria, morto nel 1437. E’ un uomo dal fascino immenso. E’ un cavaliere che è sempre in partenza per qualche avventura dello spirito o del cuore. Agli altri si può solo augurare di venire contagiati dal suo fascino.