Gaspara

Significato: splendente
Origine: iranica
Onomastico: 6 Gennaio
Corrispondenze: Segno Zodiacale del Leone
Numero portafortuna: 1
Colore: blu
Pietra: zaffiro
Metallo: oro

Il nome, diffuso in tutta Italia e soprattutto in Sicilia, potrebbe risalire al nome iranico della divinità dell’aria, Wayna, o alla parola sanscrita gathaspic, cioè “colui che ispeziona”. Si presenta anche nelle varianti Gasparre, Gasparo, Gaspero, Gasparino, tutte in uso anche al femminile. Il nome riflette il culto per uno dei tre re Magi, che con Baldassare e Melchiorre venne dall’Oriente a Betlemme per portare doni a Gesù, riconoscendone in questo modo la divinità. La Chiesa festeggia anche il 12 Giugno s G. Bertoni, morto nel 1859, e il 2 Gennaio s. G. detto “del Bufalo”, fondatore della congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue, morto nel 1837. Famosi, la poetessa veneta G. Stampa (1523-1554) e il compositore e musicista G. Spontini (1774-1851). Strano miscuglio di rudezza, forza, garbo e innocenza. G. è un puro di una purezza violenta, che rifiuta con decisione il compromesso, le meschinità, e i difficili meccanismi della vita sociale. Il suo mondo è quello dei bambini, con i quali ama stare, senza complicazioni o parole di troppo, dove tutto è semplice e privo di sofisticazioni.