Grazia

Significato: bellezza
Origine: latina
Onomastico: 2 Luglio
Corrispondenze: Segno Zodiacale del Sagittario
Numero portafortuna: 7
Colore: blu
Pietra: zaffiro
Metallo: ferro

Ecco uno dei nomi femminili più frequenti in Italia, diffuso anche come Graziella o nella forma doppia Maria Grazia, nel patronimico Graziana, largamente in uso anche al maschile e accentrato in Veneto, in Emilia Romagna e in Toscana. Grazia e’un nome laico, attribuito come augurio di bellezza e di leggiadria. Può esser connesso al mito delle tre Grazie, dee di prosperità, bellezza e giocondità, compagne di Venere, di Apollo e delle Muse, rappresentate dal pittore Botticelli danzanti nella mitica Primavera e dallo scultore Canova nel famoso gruppo marmoreo Le tre Grazie, conservato a San Pietroburgo. Le tre grazie sono state anche cantate da Ugo Foscolo nei suoi poetici poemi. Grazia è comunque un nome fondamentalmente cristiano, riferito alla grazia divina, il dono gratuito della salvezza concesso da Dio agli uomini, come pure all’intermediazione da parte di Maria Segno Zodiacale della Vergine presso il figlio, ma a sua volta distributrice di grazie e oggetto di largo culto. Per questa devozione la Madonna delle Grazie è patrona di numerose città italiane. Il nome Grazia si è affermato soprattutto a partire dal Medioevo e la Chiesa festeggia una s. G. di Alzira, martire con i santi Bernardo e Maria nei primi secoli del cristianesimo. Tra i personaggi famosi si ricordano la scrittrice Grazia Deledda, premio Nobel per la letteratura nel 1926 e l’attrice Grace Kelly, principessa del Principato di Monaco. La realtà la spaventa, è troppo brutale per lei. Così Grazia si ripiega su se stessa e cerca nel suo cuore tenero una strada che la conduca a un fine, a una meta, alla scoperta di alcune certezze. Fragile, bella, pudica, istintiva e timida, non ama mettersi in mostra e preferisce vivere la sua vita più privatamente che pubblicamente.