Gustavo

Significato: capo, protettore dei Goti
Origine: svedese
Onomastico: 27 Novembre
Corrispondenze: Segno Zodiacale del Toro
Numero portafortuna: 3
Colore: rosso
Pietra: rubino
Metallo: oro

Il nome si è distribuito in tutta Italia, a partire dall’Ottocento, per il prestigio del nome dinastico dei re di Svezia e per il culto di vari santi, tra cui s. G. monaco in Vandea, morto nel 1009, venerato in Germania. Nel 1899 il drammaturgo svedese Strindberg scrisse un dramma storico di successo, Gustavo Vasa, che celebrava l’antica dinastia svedese dei Vasa: da questa opera venne assai probabilmente un notevole impulso alla diffusione del nome. Si ricordano lo scrittore e romanziere francese dell’Ottocento Flaubert e il musicista austriaco Mahler (1860-1911). Non c’è sfida nella quale non sia pronto a buttarsi a capofitto. E’ il suo naturale terreno d’azione ed ama sfoderare tutte le sue armi: eloquenza, violenza, seduzione, intelligenza. A G. piace vivere pericolosamente e agire senza maschere e trucchi. In amore, terreno di conquista, non è il prototipo della fedeltà tuttavia la sua avvenenza virile fa dimenticare questa mancanza.