Placida

Significato: mansueto, tranquillo
Origine: latina
Onomastico: 1 Novembre
Corrispondenze: Segno Zodiacale dell’Ariete
Numero portafortuna: 1
Colore: verde
Pietra: smeraldo
Metallo: argento

Alla base del nome era il soprannome, poi divenuto nome latino in età imperiale, Placidius. Il nome è presente soprattutto in Sicilia e si è diffuso per il culto di s. P. monaco benedettino di Messina, martirizzato dai Saraceni nel 522, e di s. P. di Montecassino, martirizzato con i fratelli nel VI secolo, festeggiato il 5 ottobre. La variante al femminile Placidia, caratteristica della Sardegna, si è diffusa sia per il culto di s. Placidia vergina di Verona, morta nel 532, sia per la notorietà di Galla P. figlia dell’imperatore Teodosio I°, madre dell’imperatore Valentinianiano III. In suo onore è stato eretto a Ravenna un mausoleo bizantino, ricco di preziosi mosaici. Amante della natura, delle piante, della terra, appassionato di animali. P. è un uomo che ha trovato nel contatto con la natura la propria dimensione. Con poco si accontenta, con poco vive, la sua casa è sempre aperta, e lui è sempre disponibile ad ascoltare o aiutare chi ne ha bisogno. E’ un uomo saggio, le cui virtù dovrebbero servire da ins egnamento a chiunque.