Terenzio

Significato: nativo di Taranto
Origine: latina
Onomastico: 27 Settembre
Corrispondenze: Segno Zodiacale del Sagittario
Numero portafortuna: 2
Colore: blu
Pietra: zaffiro
Metallo: oro

Il nome è distribuito in tutta Italia anche nelle varianti Terenzo e Terenziano. Alla base è un antico gentilizio latino forse di origine etnica. Ma per alcuni studiosi di etimologia il nome potrebbe anche significare “tornitore” o “molle, delicato, tenero”, riferito al terreno, o ancora potrebbe provenire dal verbo terere, “battere, strofinare”, da cui sarebbe derivato il nome della dea romana Terensis che presiedeva la battitura del grano. Il nome è stato promosso dal culto di vari santi, tra cui s. T. di Luni, martire e patrono di Pesaro e s. Terenziano, martire a Todi sotto Diocleziano, patrono di Capranica. Publio Afro T. fu un poeta latino del II secolo a. C., autore di commedie, apprezzato per la notevole perfezione formale e l’acuta sensibilità, capace di cogliere le diverse sfumature dei sentimenti umani. T. è un essere duttile, capace di adattarsi a tutte le situazioni e a tutte le persone con le quali viene in contatto. C’è in questa abilità a plasmarsi il segreto dell’eterna giovinezza, la comprensione della natura umana, il desiderio di non mostrarsi mai fino in fondo per quello che si è. Accorto, sottile e serio, T. non tradisce mai gli amici, preferisce essere infedele con le donne.