Zita

Significato: ragazza non sposata
Origine: persiana
Onomastico: 27 Aprile
Corrispondenze: Segno Zodiacale del Sagittario
Numero portafortuna: 5
Colore: giallo
Pietra: topazio
Metallo: rame

Diffuso soprattutto in Lombardia, ma accentrato in Sicilia nella variante Cita, il nome deriva, oltre che dal persiano, anche da forme dialettali regionali quali cita e citta, indicanti ragazze vergini, non sposate, cioè, nell’eccezione popolare, “zitelle”. In ambienti cristiani riflette il culto di s. Z. Segno Zodiacale della Vergine di Lucca, vissuta nel Duecento, considerata, per la sua professione di domestica, la patrona delle cuoche e delle inservienti. Sincera, spontanea, vibrante, Z. ama la vita e la vive gustandosela. Detesta i compromessi, i calcoli, i ragionamenti, le erudizioni e vi oppone tutta la sua spontanea gioia di vivere, che fa felici chi le sta intorno. Da amici e familiari pretende solo amore, tanto amore e in cambio restituirà la vera felicità.