Rinaldo

Significato: che governa con il consiglio degli dei
Origine: germanica
Onomastico: 9 Febbraio
Corrispondenze: Segno Zodiacale del Sagittario
Numero portafortuna: 9
Colore: blu
Pietra: zaffiro
Metallo: mercurio

Diffuso in tutta Italia nella forma fondamentale, si riscontra anche nelle varianti Rinaldi (in Calabria), Rainaldo e Ranaldo (nel Centro), Rinaldo. Il nome si è affermato dapprima con i Franchi, tra il IX e il X secolo, e dal Duecento con il personaggio di R. da Montalbano, cugino di Rolando e paladino di Carlo Magno, nelle Chansons de geste, il ciclo cavalleresco carolingio. Dal Rinascimento la fama dello stesso personaggio fu immortalata anche dal Pulci nel Morgante, dal Boiardo nell’Orlando innamorato, dall’Ariosto nell’Orlando furioso e dal Tasso nel Rinaldo e nella Gerusalemme liberata. Un’ulteriore diffusione al nome è venuta dal personaggio di R. nell’opera lirica di Rossini: Armida, rappresentata per la prima volta a Napoli nel 1817. E’ anche un nome cristiano per il culto di s. R. vescovo di Nocera Umbra, eremita camaldolese nel XII secolo e di s. R. vescovo di Ravenna, morto nel 1321. La dimensione propria di R. è la fantasia: lì vive mille avventure, corre mille rischi, salva damigelle, bambini in pericolo, vecchi, oppressi, sconfigge schiere di cavalieri nemici, conquista castelli, città, regni… Nella realtà R. non è un codardo, ma, per ovvie ragioni, non riesce a essere valoroso, e di successo come nei suoi sogni. Non fosse altro perchè di damigelle, regni e cavalieri non ce ne sono più